Page 12 - UNC 3-2020
P. 12

                                CADUTI NELLA RETE
 I
vendo anche in maniera figurativa la comple- mentarietà dei ministeri presbiterale e diaco- nale attraverso il riferimento a due pescatori che si aiutano nell’esercizio del loro lavoro. L’uno (il diacono) sospinge i pesci verso la rete tenuta in mano dall’altro (il presbitero), simbo- lo dell’opera evangelizzatrice che ha lo scopo di condurre tutti gli uomini dentro il grembo materno della Chiesa.
La rete (il web) una casa da abitare
Nel duro tempo della quarantena italiana (perché quella sud americana continua anco- ra, purtroppo), oltre a impegnarsi in più modi per abitare l’ambiente digitale del web (=rete, appunto), i religiosi avevano in programma di incontrarsi per le consuete assemblee di dele- gazione. Impossibile muoversi, sconsigliato incontrarsi fisicamente: e allora, ecco la fanta- sia della Provvidenza, che non è mai un even- to caduto dal cielo, bensì è frutto di vigilante e coraggioso ascolto della realtà.
Comunità Sooretama (Brasile):
pescatori, questa volta, sono caduti nella ... rete! Scherzi della Provvidenza!
Don Ottorino ha spesso dise- gnato l’ideale della missione dei religiosi della Pia Società San Gaetano attingendo alla metafora della pesca, e descri-
   


























































































   10   11   12   13   14