Gloria è Croce

Dio, che ha creato te

senza di te,

non può salvare te

senza di te.

È come un vasaio

che aggiusta la brocca,

ma solo se questa

 può far resistenza.

 

È come un pozzo

che attinge alla fonte,

ma solo se il fondo

mai si esaurisce.

 

È come la vita

che dischiude il seme,

ma solo se è inverno

anziché primavera.

 

È come un’aquila

che impara a volare,

ma conserva il timore

del vento soave.

 

È come un medico

che cura un infermo,

ma senza che esista

l’anestesia dal male.

 

La gloria è croce,

è carne risorta

 che porta le piaghe

nel regno dei cieli.

 

È vino nel calice,

di acqua una goccia:

umanità divina

e Dio incarnato.